Rabbini Italiani

28 Iyar 5777

Scintille

Dove si trova la verità?

Dove si trova la verità? Quando l’uomo fu creato essa protestò e venne gettata sulla terra. Da li ha cominciato a germogliare. Quindi anche se le cose sembrano più autentiche spiritualmente, l’ultimo test per verificarne la verità è proprio qui sulla terra.
(Il Rebbe Menachem Mendel Schneerson)

Istruzioni da osservare

Talvolta si pensa che Dio abbia creato il mondo e poi abbia dato delle istruzioni da osservare perché noi esseri umani non combinassimo troppi pasticci. In realtà, le istruzioni sono giunte per prime e il mondo fu modellato in modo da poterle seguire. Per questo motivo e’ assolutamente ridicolo sostenere che qualcosa sia in contrasto con la volontà del Creatore. Non ci sono oppositori alla creazione, solo delle sfide piene di significato.
(Il Rebbe Menachem Mendel Schneerson)

Simbiosi

Sappi che anima e corpo vivo in simbiosi, e una e’ l’espressione dell’altro. Pertanto se uno dei due non è in equilibrio manifesta il suo squilibrio nell’altro. E’ per questo che i nostri Maestri ci hanno insegnato che quando si prega per una persona malata dobbiamo pregare per la guarigione della sua anima e per guarigione del suo corpo “Refuat ha-nefesh, refuat ha-guf”.
(Rav David E. Sciunnach)

Dare

Dare a un effetto non solo su coloro che ricevono ma anche su di te che sei il donatore. Per questo non è solo importante quando si dà, ma anche con quale frequenza. Ogni atto del donare ti eleva e ti purifica un po’ di più. Tieni una piccola scatola per la zedaka in ogni luogo evidente e mettici qualche moneta tutti i giorni.
(Il Rebbe Menachem Mendel Schneerson)

Difficoltà

Nell’arco della nostra esistenza incontriamo molte difficoltà, alcune più facili altre più difficili, alcune addirittura che ci sconvolgono e ci fanno cambiare la nostra vita.
Sappi però che tutto questo viene dal Santo Benedetto Egli Sia per metterci alla prova e farci crescere.
Purtroppo però uno dei mezzi che viene utilizzato dal Cielo per farci crescere spiritualmente e farci cambiare è la sofferenza. Spesso quando siamo sommersi dal dolore non vediamo la via d’uscita, questo è un grande errore perché se il Cielo ci manda una prova, per dura che sia, vuol dire che dentro di noi ci sono tutte le forze e le potenzialità per poterla superare. E anche se non le vediamo esse sono lì nascoste dentro di noi.
E’ Allora proprio nel buio più profondo quando non abbiamo più speranza che il Santo Benedetto Egli Sia ci invia qualcuno di speciale che ci prende per mano e ci indirizza sulla giusta via.
(Rav David E. Sciunnach)

Non ci sono più eretici

Non ci sono più eretici al giorno d’oggi.
Bisogna sapere troppe cose per poter essere un eretico.
(Il Rebbe Menachem Mendel Shneersoon)

Cedere

Quando puoi cedere, cedi. Nei casi in cui non puoi proprio farlo, evita di farne una grande questione. Sii flessibile al vento come un giunco e non rimanere diritto e fragile come un centro. Quando il tuo partner vedrà che non hai alcun interesse a litigare e che rispondi ai proiettili con i fiori, al fuoco del cannone con la dolcezza, lentamente la guerra si spegnerà e potrete mettervi a sedere e discutere amichevolmente trovando una soluzione ai veri problemi.

(Il Rebbe Menachem Mendel Schneerson)

Distorsione del mondo materiale

Il mondo materiale è un luogo in cui ogni cosa sembra dire: “Sono qui e sono sempre stata qui”, come se non avessi un’origine In realtà solo l’essenza del tutto non ha origini, era, è e sempre sarà. Questa è la verità che il nostro mondo, anche se in maniera distorta, sta cercando di comunicarci: ogni cosa è veramente l’essenza del tutto che non ha origine. Arriverà un tempo in cui questa distorsione svanirà e noi non vedremo altro che l’essenza.
(Il Rebbe Menachem Mendel Shneersoon)

Le parole della Torà sono sante come la pioggia

Le parole della Torà sono sante come la pioggia, come la pioggia quando scende non si ha idea della sua influenza nel far germogliare, e solamente dopo del tempo quando il sole emerge da dietro le nuvole e risplende sulla terra, allora, solo allora si può vedere il risultato di questa. Così è la Torà, nello stesso momento in cui si ascoltano parole di Torà non si può percepire immediatamente la sua influenza, non stante tutto però alla fine avrà la sua azione.
(Rabbì Bunem di Pshischà)

Parlare e stare in silenzio

Tutta la nostra infanzia ci viene insegnato a parlare, ma quando si diventa grandi si dovrebbe imparare a stare in silenzio. (Rav David E. Sciunnach)