Rabbini

11 Nisan 5780

Ogni persona ha un doppio

Ogni persona sulla terra ha un doppio, un’essenza spirituale che, a differenza degli spiriti e degli angeli, non ha una sua esistenza permanente, ma esiste temporaneamente solo in virtù del corpo terreno di cui essa è rivestita nel regno fisico. E quando una persona dorme, la sua essenza spirituale si distacca da questo abito terreno e si reca nel regno celeste dove è consumata dal Fuoco divoratore [il Santo Benedetto Egli Sia (Deuteronomio 4, 24)], che poi la fa risorgere e la restituisce al suo abito terreno, il corpo. Questo è l’intento dietro le parole del profeta Geremia (Lamentazioni 3, 23): “Esse son rinnovate ogni mattina, grande è la sua fedeltà”; vale a dire che l’uomo è creato di nuovo ogni giorno, e non è cosa da poco.

(Sefèr ha- Zohar vol. 1 f. 19)

«

»