Rabbini

5 Heshvan 5781

L’anima e la candela

L’anima si manifesta nella persona come “Neshamà”, il soffio vitale, cioè la coscienza; “Rùach”, lo spirito, è l’emozione; e “Nèfesh”, l’integrazaione del corpo, è il nutrimento dell’anima. Le tre manifestazioni dell’anima accendono la persona come il fuoco illumina una lampada. Nèfesh è lo stoppino, Rùach l’olio e Neshamà la fiamma. Come è scritto (Proverbi 20, 27): “Lo spirito dell’uomo è una fiaccola del Signore che scruta tutti i segreti recessi del cuore”.

(Tikune ha-Zohar f.14b)

«

»