Rabbini

8 Kislev 5781

Il serpente

Il serpente rappresenta lo stimolo, quella forza misteriosa nella vita che ti scuote ti fa uscire dallo stato di torpore e ti metti in movimento. A volte il serpente esagera e cerca di sopraffarti con troppi cambiamenti tutti insieme. È allora che viene utile il corno dell’ariete e dell’antilope. Le sue curve danno la forza di trasformare le energie. Anche il fumo di erbe o foglie che bruciano è efficace per equilibrare gli estremi. Il fumo evoca gli spiriti delle piante e il corno ne indirizza il flusso in modo tale da sottomettere gli estremi dell’infestazione fisica o spirituale del serpente. Perciò, per liberare il tuo spazio vitale dai serpenti o il tuo processo vitale da troppi stimoli, prendi il corno di un ariete e sfregalo su di te o sull’area fisica infestata, filtrando il fumo attraverso il coro.

(Midrash Tehillìm 22, 14)

«

»