Rabbini

10 Heshvan 5782

Cielo

Non si deve dire che una persona va in cielo. Piuttosto diciamo che costui diviene un figlio del mondo avvenire. Questo perché il cielo non è un luogo dove ci si reca, ma qualcosa che ci portiamo dentro.

(Il Rebbe Menachem Mendel Schneerson)

«

»