Rabbini

11 Tishri 5781

Chananyà Yaghèl Monselice

Rabbì Chananyà Yaghèl Monselice, visse nel sedicesimo secolo. Allievo di Rabbì Menachèm ‘Azaryà da Fano, fu soprannominato “il Chassìd”. Operò come Rabbino a Ferrara. Compose un libro, intitolato “Mesapperìm Tehillòt Ha-Shèm”, un commento alla composizione poetica “Péreq Shirà” in chiave kabbalistica, al quale sono aggiunti alcuni suoi saggi, uno dei quali sulla mitzwà dei Tefillìn; in esso l’autore sostiene la tesi che essi non debbano essere messi durante i giorni di Chol Ha-Mo‘èd. Il libro, che egli lasciò incompiuto, fu comunque pubblicato a Mantova nel 1661. Alcuni suoi responsi furono pubblicati nel “Pàchad Itzchàq”.

«

»