Rabbini

8 Tishri 5781

Avrahàm Vita Viterbo

Rabbì Avrahàm Vita Viterbo Rabbino veneziano del XVII secolo. Scrisse il libro “Emunàth Chakhamìm” (“la fede dei sapienti”) “per confutare le domande ed i quesiti che pongono i materialisti e gli eretici per screditare la Torah scritta e soprattutto la Torah orale”. Il testo è stato pubblicato nel periodico “Tà‘am Zeqenìm” (Francoforte 1855). Nella seconda parte del testo risponde alle pretese di un apostata che nel 1692 utilizzava alcune parti aggadiche del Talmud per dimostrare una supposta fisicità del Creatore. Nella risposta, egli evidenzia come espressioni di tipo antropomorfico compaiono abbondantemente anche nella Bibbia dove è evidente trattarsi di espressioni figurate, e tenta di spiegarle in maniera astratta.

«

»