Rabbini Italiani

29 Adar 5777

Yoav (Dattilo) Almagià

Rabbì Yoav (Dattilo) Almagià,  – יואב עלמג’יא figlio di Samuele Hayim.

Fu allievo di Rabbì Matatiahu Terni.

Nasce a Pesaro dove succede come Rabbino della città a Rabbì Yeshayahu Romanin.

Il suo primo figlio Ainé è nato nel 1761. Egli fu anche il padre di Moshé Samuele, nato nel 1769, e di Chaim Yosef David, nato nel 1777, il padrino di quest’ultimo fu appunto il Grande Rabbino Sefardita Chaim Yosef David Azulai, da cui prese il nome, conosciuto con l’acronimo di CH.Y.D.A.

Fu autore di enigmi complessi conservati presso i manoscritti di C. Roth, che sono datati dal 1774 fino al 1792 (quattro sono pubblicate in C. Roth,(1948), tra i quali vi è un dialogo in versi per la festa Shavuòt datato  1774 e una poesia per la Confraternita Somekh Nofelim di Pesaro.

(A. Salah in La République des Letteres 2007 ed. Leiden- Boston)

«

»