Rabbini Italiani

22 Heshvan 5780

Trentadue vie

Ogni parte di te è ricolma dello stesso mistero che tu cerchi di svelare. Ci viene insegnato che vi sono trentadue vie attraverso le quali raggiungiamo la sapienza misterica. Il mistero entra dentro di noi attraverso lo spazio fra cranio e spina dorsale. E da lì si diffonde per tutto il corpo nei nostri sensi [venti dita, quattro palmi, due occhi, due narici, due orecchi, una bocca e il cuore. La Ghematrià – il valore numerico della parola cuore- lev, è 32]

(Rabbì Eliahu di Vilna nel suo commento al Sefèr Yezirà 1, 2, nota 5)

«

»