Rabbini Italiani

15 Nisan 5779

Tre suoni

Tre suoni sono in udibili per l’orecchio umano e non lasciano mai la terra: il rumore del serpente che cambia la sua pelle, il rumore di un’anima che lascia il corpo al momento della morte ed il rumore del concepimento. Dove vanno questi suoni? Essi raggiungono il canyon dove si insinuano nella terra. Il Rumore della tua voce nel canyon li risveglia dal sonno ed evoca il loro potere. Tuttavia, per risvegliare il rumore del serpente che muta la pelle occorre battere legno sulla pietra. Questi rumori vengono uditi come “eco”, ma sappi che essi sono tre suoni che ritornano direttamente a te nella veste della tua voce o nel rullio del tamburo, per stimolarti ad abbandonare i vecchi schemi, per aiutarti ad abbandonarti all’incertezza del tuo prossimo passo e per guidarti a rinascere a nuova vita.

(Rabbi Shimon bar Yochai in Sefèr ha-Zohar, vol. 3 f. 168)

«

»