Rabbini Italiani

28 Iyar 5777

Shabtai Ambron

Rabbì Shabtai Ambron, – עמרון שבתי

Filosofo, scienziato e astronomo, influenzato dalla Kabbalah.

Nel 1721 ha fatto parte della “Congrega” di Roma e sembra si possa identificare con Ambrun, autore di un libello contro il futuro Papa Clemente XIV .

Tra le sue opere ci è pervenuto:

1) Risposta alla Storia critica di Richard Simon, stampato a Rotterdam tra il 1685-8 ;

2) Pancosmografia (chiamato Pancosmosophia in Encyclopaedia Judaica ) menzionato nel Giornale dei Letterati, II, 1710, pag. 521-524 , nel Journal des Savants, novembre, 1712 edito a Lipsia nel Neuer Saal der Bücher – Gelehrten Welt, 1710, 1712, 1713. Questo è apparentemente un tentativo di confutare Tolomeo, Copernico e Tycho Brahe e la struttura di una cosmogonia attorno al principio che la terra è piatta , secondo l’letteratura rabbinica. Quando il libro, che comprendeva molte incisioni, era pronto per essere stampato, l’Inquisizione proibì la pubblicazione . Questo è ancora riprodotta a Venezia a seguito dell’intervento Nunzio Apostolico Mottei. Nonostante la promessa di pubblicare il libro a Lipsia, in Germania, questo lavoro rimasto inedito e manoscritto ed è scomparso.

 3) Bibliotheca Rabbinica, 1712, per correggere gli errori del Bartolocci accusato di antisemitismo. Questo libro ha subito la stessa sorte del Pancosmografia e potrebbe ulteriormente essere pubblicato.

(A. Salah in La République des Letteres 2007 ed. Leiden- Boston)

«

»