Rabbini Italiani

2 Sivan 5777

Ricevere il vento e lo spirito

Come gli uccelli in volo devono aprire le ali per ricevere il vento e quindi poter volare, tutti gli organi del corpo devono allo stesso modo aprirsi per ricevere lo spirito attraverso diversi orifizi, diversi pori, diversi passaggi, le molte camere del cuore e le camere della mente. Perché se lo spirito, che armonizza il Regno superiore e quello inferiore, non riempissero le camere del cuore, il fuoco del cuore consumerebbe l’intero corpo. Non c’è da stupirsi, dunque, che vi siano diversi passaggi e orifizi tra il cuore (fuoco) e i polmoni (spirito), i quali mantengono tutti quanti il giusto equilibrio.

(Sefèr ha-Zohar, vol. 4, f. 227b)

«

»