Rabbini Italiani

24 Av 5779

La pace

Nulla è più importante della pace. Senza pace e cooperazione, nulla può esistere. Se una delle pietre di un edificio decidesse di spostarsi sul tetto anziché rimanere al centro o sul fondo, tutta la struttura crollerebbe. Se la radice di un albero scegliesse di emergere oltre il suolo, l’albero morirebbe. Se una delle nostre mani decidesse di non collaborare con l’altra, noi non potremmo costruire nulla, e nemmeno potremmo mangiare. Se le nostre gambe si stancassero di essere continuamente separate  e decidessero di unirsi , noi cadremmo a terra. Ogni cosa esiste per la collaborazione, se ciascuno apprezza il contributo dell’altro alla vita e se ciascuno rispetta il valore dell’altro.

(Rabbì Eliahu ha-Itamrì in Shevèt Mussar cap. 37)

«

»