Rabbini Italiani

3 Iyar 5777

La luce

La luce dell’infinito è senza forma e ne acquista una -nel bene o nel male – in colui che la riceve. Perciò dipende da noi. Dobbiamo fare del nostro meglio per trasformare la luce di Dio in benedizione, non in maledizione.

(Rabbì Nachman di Breslaw in Likutè Moharan 1, 3)

«

»