Rabbini Italiani

28 Iyar 5777

Il frutto e le potenzialità

Sappi che il frutto che nasce da un albero è la convergenza di tantissima energia che l’albero ha investito naturalmente. In un certo senso è l’estensione della potenzialità dell’albero stesso. Così è per le mitzvòt e le buone azioni che l’uomo compie. L’uomo deve naturalmente impegnarsi e convergere le sue energie le sue forze mentali fisiche ed alcune volte anche economiche per compiere una buona azione. Queste divengono un’estensione di quella stessa persona. Sappi però che così come nel frutto c’è il seme con tutte le potenzialità generative dell’albero stesso in ogni azione vi è il seme e la potenzialità creativa di chi la compie.
(Rav David E. Sciunnach)

«

»