Rabbini Italiani

28 Iyar 5777

Il corpo

Ogni essere umano dovrebbe prendersi cura con grande compassione della carne del suo corpo per poter condividere con esso tutte le dimensioni della saggezza e le visioni di cui l’anima è capace, perché anche il corpo è capace di tale percezione. Non impedire ai tuoi occhi di avere pietà per la carne, che è la carne del tuo corpo. Devi avere grande compassione per il tuo corpo. Fai in modo di purificare il tuo corpo, perché esso possa divenire consapevole di tutta la saggezza e delle visioni che l’anima percepisce.

(Rabbì Nachman di Breslaw in Likutè Moeran 22, 5-7)

«

»