Rabbini Italiani

13 Heshvan 5780

Il cerchio

La sacralità del cerchio consiste nel fatto che esso simboleggia la grazia del Creatore. Il cerchio non ha un lato destro e uno sinistro, non ha una parte più grande o una più piccola, né una meno importante o una più importante dell’altra. Allo stesso modo il nutrimento del Creatore e la manifestazione della creazione non discriminano tra buoni e cattivi, tra un filo d’erba e un elefante. Tutto il creato è nutrito e posto in essere con uguale affetto dal Creatore; tutto riceve uguale benedizione dal flusso divino che, come il cerchio, non conosce lati.

(Pitchè Shearim 10b)

«

»