Rabbini Italiani

15 Nisan 5779

Gli uccelli

Sebbene l’aria dell’atmosfera terrestre sia densa per volume e massa, la sapienza misterica del regno dello spirito continua a penetrare in questo mondo tramite gli uccelli. Infatti, quando gli uccelli sono in volo, le loro ali fondono la densità dell’atmosfera, permettono in quel momento alla sapienza misterica del regno dello spirito di penetrare nel nostro mondo. E ciò è quanto insegnava Re Salomone a riguardo dicendo: (Ecclesiaste 10, 20): “Perché un uccello del cielo trasporta la Tua voce” riferendosi a tale sapienza emanata dagli spiriti che influenzano gli animali. E poi vi sono altri uccelli il cui cinguettio si fonde con i rumori dei loro spiriti. A questo proposito, Egli diceva ancora (Ecclesiaste 10, 20) “E un alato riferisce la parola”. Tuttavia, vi sono anche uccelli che comunicano i misteri non attraverso il linguaggio, bensì attraverso il rumore delle loro ali durante il loro volo.

(Rabbì Chayim Vital in Sefèr Shaar Ruach ha-Kodesh, Derush Ghimel)

«

»