Rabbini Italiani

25 Adar 5777

Davìd bar Huna’

Rabbì Davìd bar Huna’, autore di Piyutìm del X secolo.

Sono note cinque sue composizioni, accolte nei riti italiano “Benè Romì” e romaniota.

Il suo linguaggio è semplice e piano, senza licenze del linguaggio poetico rabbinico. Al pari degli antichi scrittori di poesie liturgiche in Italia, a volte, vengono citati, nelle sue poesie i nomi degli Angeli.

 (bibliografia N. Pavoncello – Letteratura Ebraica in Italia 1963)

«

»