Rabbini Italiani

3 Iyar 5777

Chayìm Moshè Coen Cantarini

Rabbì Chayìm Moshè Coen Cantarini, Rabbino, medico e oratore, nacque nel 1660 nella già nota famiglia Cantarini (“Min Ha-Chazanìm”), una delle famiglie italiane che conservavano la tradizione di essere fra quelle deportate in Italia da Tito.

Fratello di suo padre era il più noto Itzchàk Chayìm Coen Cantarini, maestro di Rav Itzchàk Raffaele Lampronti. Ebbe ottima istruzione ebraica e scientifica, ed ebbe simultaneamente l’investitura rabbinica e la laurea in medicina. Fu attivo nelle Comunità di Padova e di Rovigo.

Fu autore prolifico ma non vide nulla di stampato. Un suo responso compare nel “Pàchad Itzchàk”. Di particolare interesse il suo libro (manoscritto) “Mar’è Ha-Senè”, nel quale racconta con gran vivacità eventi occorsi nella sua Comunità ai suoi tempi.

«

»