Rabbini Italiani

27 Adar 5777

Chananyà Elyaqìm Rieti

Rabbì Chananyà Elyaqìm Rieti, Rabbino e poeta mantovano, nasce a Bologna nel 1560.

Dopo aver dimorato per lunghi anni a Mantova, si trasferì a Suzzara, per poi far ritorno a Mantova, prima di chiudere gli occhi alla vita terrena.

Allievo di Rabbì Yehudà Moscato in Torà e poesia, compose undici opere, che egli stesso, valente e apprezzato “Chazzàn” Cantore del Tempio di Mantova, cantava. Tali opere furono raccolte in due volumi, insieme ad opere di altri “paytanìm”, nei libri “Ayéleth Ha-Shàchar” (Mantova 1582 da Mordekhai Yarè) e “Meqìtz Redumìm” (Mantova 1648 pubblicata dal figlio David Naftali).

La sua poesia riecheggia quella dei Piyutìm più antichi, ma introduce già lo stile classico del Piyùt italiano più recente.

Muore a Mantova nel 1623.

«

»