Rabbini Italiani

17 Sivan 5779

Bene e male

Il bene e il male non sono opposti in conflitto, bensì opposti nella danza, e si sfidano continuamente in una danza concentrata di mistero divino. Non vi è infatti impurità che non abbia un suo nucleo di purezza, non vi è male che non possieda un seme con il potenziale del bene.

(Sefèr Yezirà 6, 4; Sefèr ha-Zohar vol. 2 f. 69)

«

»