Rabbini Italiani

23 Nisan 5776

Efràim Cohen

Rabbì Efràim Cohen, benché sia nato in Polonia ed abbia vissuto inizialmente in Olanda, fu in Italia che raggiunse la sua migliore fama. Insegnava nella Yeshivà sefardita di Amsterdam quando, nel 1714, decise di andare a vivere in Terra d’Israele.

Tuttavia si trattenne a Venezia e successivamente fu nominato Rabbino Capo di Modena.

Molti Rabbini italiani si rivolsero a lui con quesiti rituali; i suoi responsi furono pubblicati in varie raccolte, e specialmente nel “Pàchad Itzchàq”.

Fra i suoi allievi era il kabbalista Rabbì Shimshòn Nachmàni, autore dello “Zéra‘ Shimshòn”.