Rabbini Italiani

26 Av 5776

Shimshòn Morpurgo

Shimshòn MorpurgoRav Shimshòn Morpurgo, nacque in Austria nel 1681, ma all’età di sei o sette anni fu portato dai genitori a Venezia per studiare Torà e scienze. Studiò anche medicina all’università di Padova.

Ancora molto giovane, compose un commento al “Bechinàt Olàm” di Rabbì Yeda‘yà Ha-Peninì, pubblicato a Venezia nel 1704 col titolo “ ‘Etz ha-dàat”. Laureatosi in medicina, si dedicò allo studio del Talmùd e della normativa, e fu insignito del titolo rabbinico nel 1709 da Rav Yehudà Briel di Mantova. Poco dopo, fu chiamato ad Ancona come membro del Tribunale Rabbinico di Rav Yosèf Fiammetta, di cui sposò la figlia.

Nel 1721, alla morte di suo suocero, fu nominato Rabbino Capo di Ancona, carica che mantenne fino alla morte, il primo giorno di Pésach del 1740.

Dopo la sua morte fu pubblicato dal figlio la raccolta dei responsi “Shut” con il nome di Shemèsh Tzedakà in due volumi (Shemèsh Tzedakà 1 e Shemèsh Tzedakà 2).

Altre immagini